Farmaci - paginemediche.itfarmaci.paginemediche.it

 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

Nepituss - 0,1% scir 200ml

Confezioni:

Il Nepinalone è un farmaco ad attività antitosse. Agisce principalmente a livello del sistema nervoso centrale, ma ad esercitare l'effetto desiderato contribuiscono anche una sia pur debole azione antinfiammatoria ed inibente il broncospasmo. Alle stesse dosi è un po' meno efficace della codeina e più efficace del destrometorfano. Ha un effetto analgesico modesto, ma non antagonizzato dal Naloxone e non induce farmacodipendenza. Alle dosi antitussigene non deprime il sistema nervoso centrale, non provoca variazioni della pressione arteriosa e del respiro e non influenza la progressione del contenuto gastro-enterico.

Informazioni generali

Principio attivo: Nepinalone cloridrato
Tipologia: Farmaco
Forma farmaceutica: Sciroppi
Classe farmaceutica: C
Classe rimborsabilità: Non concedibile
Conservazione:

Indicazioni

Sedativo della tosse.

Composizione

100ml contengono Nepinalone HCl 0,1g.

Effetti collaterali

GASTROINTESTINALI: sono stati segnalati occasionalmente episodi di intolleranza gastrica, regrediti rapidamente con la sospensione del trattamento. NERVOSI: l'uso di dosi superiori a quelle consigliate potrebbe dar luogo a sonnolenza.

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco.

Sovradosaggio

In caso di sovradosaggio vanno pertanto applicate le pratiche generali del caso, quali lavanda gastrica, somministrazione parenterale di liquidi, ecc.

Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Non essendone state stabilite efficacia e sicurezza d'impiego, il prodotto non va somministrato nei bambini di età inferiore agli 8 anni. La preparazione in sciroppo contiene saccarosio: di ciò si tenga conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche.

I Farmaci più cercati

Aulin  -  Tachipirina  -  Tareg  -  Lucentis  -  Enterogermina  -  Tantum  -  Priligy  -  Evra

I farmaci oppioidi possono indurre dipendenza?

I farmaci oppioidi (morfina, codeina, metadone…) derivano dall’oppio e sono impiegati nel trattamento del dolore in patologie oncologiche ma non solo. Inizialmente prescritti per attenuare il dolore forte nei malati terminali, sempre più spesso vengono usati anche per curare patologie non tumorali quali artrosi e artrite reumatoide. Poco usati per il timore di sviluppare una forma di dipendenza, oggi si sa che questo è un fenomeno raro, che può essere gestito con l’aiuto del proprio medico.

Il Glossario di paginemediche.it